Alle radici della cultura mitteleuropea: Odorico da Pordenone a Praga e Marco d’Aviano a Vienna.

Dal 9 al 14 settembre, il Comune di Pordenone ha organizzato un viaggio per cittadini e autorità a Praga e Vienna, due importanti capitali della cultura mitteleuropea. Motivo dell’evento è rendere omaggio alla memoria di Odorico da Pordenone e Marco d’Aviano nell’ambito delle manifestazioni promosse dal Comune di Pordenone per celebrare il settimo centenario del viaggio odoriciano in Oriente, e promuoverne la causa di canonizzazione.

Un viaggio per ricordare il legame tra il Friuli e i luoghi di richiamo dei due beati frati missionari: la Boemia, origine dei familiari di Odorico che alla fine del ‘200 si stabilirono a Villanova di Pordenone, e Vienna, dove sono conservate le spoglie di Marco d’Aviano per onorare la sua grande impresa a difesa dell’Europa.

Nei sei giorni di viaggio, con visite guidate alle città, ai castelli, alle cattedrali, ai monumenti e ai luoghi storici, con momenti dedicati alla riflessione e alle celebrazioni eucaristiche, spiccano due appuntamenti culturali di carattere storico e religioso.

Martedì 11 settembre a Praga, dopo la visita al centro storico caratterizzato dai grandiosi palazzi barocchi, alle 18:00, nella chiesa della Madonna della Neve, si terrà la celebrazione eucaristica con la consegna di una reliquia del Beato Odorico ai Frati Minori, cui seguirà la conferenza Odoricus boemus curata dallo storico Franco Cardini. Vi parteciperanno le autorità cittadine di Praga, personalità del corpo diplomatico italiano e dell’Istituto italiano di cultura, così come esponenti dell’Amministrazione Comunale di Pordenone.

Giovedì 13 settembre, a Vienna, in mattinata, è in calendario la visita ai luoghi più significativi della città e poi alle 16:00, nella Kapuzinerkirche, la solenne funzione alla tomba del Beato Marco, cappuccino apostolo dei popoli d’Europa, con la conferenza di Franco Cardini che presenterà la relazione storica Marco d’Aviano e la liberazione di Vienna.