“Parma a Praga”. Le eccellenze parmensi conquistano la capitale ceca con mostre, concerti e presentazioni.

 

Praga, 7 giugno 2018. Nel quadro delle iniziative previste dal progetto “Parma a Praga”, ideato e realizzato dalla fondazione Eleutheria con il supporto di numerosi partner tra cui l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura, questo pomeriggio la Cappella barocca dell’Istituto ospiterà un concerto ad inviti con brani tratti dalle opere di Giuseppe Verdi con la soprano Paola Sanguinetti, l’arpista Davide Burani e il quartetto d’archi “Sinapsi Opera Soloist”, cui farà seguito una degustazione di prodotti enogastronomici dell’Emilia-Romagna. Venerdì 8 giugno sarà l’Ambasciata d’Italia ad accogliere la presentazione del volume “Maria Amalia Duchessa di Parma e Piacenza 1746 – 1804”. L’opera è incentrata sulla vita di Maria Amalia, figlia di Maria Teresa d’Austria e moglie di Ferdinando I di Parma, dalla sua infanzia fino alla morte avvenuta a Praga. Il libro è edito da Eleutheria con la curatela dell’architetto Guido Carrai e un contributo del Direttore dell’Archivio di Stato di Parma, Graziano Tonelli. Sempre venerdì, presso il palazzo Belvedere del Castello di Praga, si terrà l’apertura ufficiale della mostra “Parmigianino. Grafica e fortuna critica” che fino al 24 giugno presenterà disegni e incisioni originali del maestro capostipite del Manierismo europeo. L’esposizione – curata da Giovanni Godi, dal presidente e dal vice presidente della fondazione Eleutheria Augusto e Ottaviano Razetto – propone un viaggio all’interno della sofisticata arte del grande maestro del ‘500 italiano: Francesco Mazzola detto il Parmigianino. In un percorso che si sviluppa in due sale, vengono mostrati alcuni capolavori della produzione grafica del Mazzola, tra cui cinque disegni e sedici incisioni oltre a quarantasette opere di quegli artisti che hanno lavorato col Parmigianino o a lui si sono ispirati nel corso degli ultimi cinque secoli. La mostra è posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Ceca, Miloš Zeman, ed è patrocinata, tra gli altri, dall’Ambasciata d’Italia, dall’Istit uto Italiano di Cultura di Praga, dal MIBACT, dal Ministero della Cultura della Repubblica Ceca, dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia e dal Comune di Parma e dalla Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca. Sponsor ufficiale della mostra: UniCredit Bank. Con il sostegno di Amundi e Architectural Consulting, s.r.o.