Giovani registi italiani a Praga.

Martedì 21.11 p.v. alle ore 18.00, la fondazione Eleutheria presenta – presso gli spazi del Teatro Royal in Vinohradská 48 Praga 2 – una due giorni dedicata ai lavori di 10 giovanissimi talenti del cinema dal titolo “In Breve: giovani registi italiani”.
La rassegna – curata da Francesco Augusto Razetto, Genny Di Bert e da Ottaviano Maria Razetto – s’inserisce nell’ambito di un percorso già da tempo iniziato dalla Fondazione Eleutheria che da anni ormai, dedica una parte importante della propria attività, nel cercare di scoprire giovani talenti nel campo delle arti.
“Dopo la rassegna dell’anno scorso dedicata ai giovani fotografi italiani” spiega Francesco Augusto Razetto, Presidente di Eleutheria, “quella di questi giorni ne rappresenta una naturale continuazione che ci ha portato a esplorare il mondo del cinema.”
Come ormai è consuetudine, immutati sono i presupposti che animano tutti i progetti della fondazione Eleutheria dedicati a nuove proposte artistiche: la giovane età dei partecipanti e la possibilità di una partecipazione gratuita e diffusa attraverso la selezione da parte di una commissione composta da 9 esperti nel campo della cinematografia e dell’arte. Tra i componenti della commissione si ricordano: Claudio Giovannesi (menzione speciale al Festival di Roma del 2009, 6 nomination al David di Donatello, premio Speciale della Giuria al 31° Torino Film Festival, nel 2016 in concorso nella sezione al Festival di Cannes.), Susanna Nicchiarelli (Premio Controcampo al Festival del Cinema di Venezia 2009 e il premio Miglior Film nella sezione Orizzonti al Festival del Cinema di Venezia 2017), Raffaele Simongini (docente di Storia del Cinema e curatore di documentari d’arte per RAI).
Oltre ogni più ottimistica previsione è stata la “risposta” dei giovani registi che in più di 230 hanno presentato il proprio lavoro alla commissione.
La due giorni di proiezioni (21 e 22 novembre) – entrambe con inizio dalle ore 18,00 presso il Teatro Royal a Praga 2 – presenterà i “corti” di 10 giovanissimi registi italiani selezionati.

Non esiste un tema di riferimento in quanto si è optato per la scelta dei registi in base alla loro personalità, capacità, originalità. Sono tutte storie di vita, di emozioni, di idee, di riflessioni.
Tutti i cortometraggi sono in lingua italiana e sottotitolati in lingua ceca e/o inglese.
La rassegna è realizzata sotto il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Praga, del Municipio di Praga 2, dell’Istituto Italiano di Cultura, dell’Accademia di Cinematografia, televisione e performing art di Praga (FAMU), dell’Art and Design Institut e della Camera di Commercio e dell’Industria italo-ceca.